La storia dei vigneti Chaput

histoire jacques chaput

La tradizione vinicola in champagne è abbastanza antica: risale in effetti all’epoca dei Romani. Furono loro a piantare le prime vigne. I vigneti champenois si sono mantenuti grazie all’attenzione donatagli dal clero. La famiglia Chaput ha sempre avuto un viticoltore in attività di cui vale la pena di segnalare il capostipite ( Juste Chaput viticoltore a Fravaux, nato nel 1736) e siamo all’ottava generazione.


Maison Jacques Chaput,
maestri di vigneti champenois di padre in figlio

Nel corso dell’anno 1950, Jacques Chaput contribuì a ripiantare le vigne sul nostro territorio dove i monaci benedettini coltivavano già la vigna nel dodicesimo secolo. Un’anziana cascina fortificata, costruita da Bernard di Clairvaux, serve oggi da cantina di invecchiamento alle nostre più nobili cuvée ( Grand Réserve “ La Salamandre “, Brut “ L’ Authentic “, Blanc de Blancs e Blanc de Noirs millesimati).

histoire jacques chaput

Ora, la maison conta 14 ettari di vigne, essenzialmente di pinot nero e chardonnay.

La salamandre Il territorio